Il Sistema Energetico del Corpo e la Riflessologia

anatomia sottile grande

L’anatomia sottile (sistema energetico) del corpo umano è molto complessa ed è strettamente collegata sia all’aspetto fisico della persona che a quello psico-emotivo. Quindi, sia problematiche di tipo fisico che di tipo emotivo, mentale e spirituale possono creare una mancanza di equilibrio della rete energetica, con rallentamenti e accelerazioni del flusso dei liquidi organici che, a lungo andare, rischiano di trasformarsi in vere e proprie malattie organiche.

I canali di questa rete energetica hanno il compito di far scorrere l’energia vitale presente all’interno dell’organismo in modo tale che possa circolare in maniera equilibrata e di trasportare informazioni, in modo simile a come fa il sistema circolatorio con il trasporto del sangue e dei nutrienti contenuti in esso. La Riflessologia permette, con opportune stimolazioni e sollecitazioni dei punti riflessi, di far viaggiare le informazioni (tecniche vibrazionali informative), che possono essere di tipo semplice (tonificazione e dispersione) o più complesse. L’obiettivo è quello di riuscire a raggiungere e informare a livello cellulare le parti del corpo alterate energicamente.

Queste informazioni sottili sono in grado di arrivare fino ai nuclei delle cellule, e più precisamente al DNA, che per diversi motivi si può trovare in stato di “stress” e, con una maggiore difficoltà, riescono ad informare in modo adeguato l’RNA, il quale a questo punto, dopo aver ricevuto la giusta informazione, dovrà a sua volta trasportare il messaggio all’esterno dal nucleo, nel citoplasma, in modo tale da rendere possibile una migliore risposta fisica a livello cellulare.

I neuroni (cellule nervose con un diametro compreso tra i cinque e i cento millesimi di millimetro) sono i principali artefici dei messaggi neuronali. Il loro compito è quello di elaborare questi messaggi e trasferirli lungo le vie nervose. I neuroni si scambiano queste informazioni attraverso i dendriti, dei sottili filamenti ramificati e attraverso un altro prolungamento tubolare, detto assone, che ha la capacità di ritrasmettere l’informazione nervosa giunta al corpo cellulare verso l’esterno.

Il corpo, se lo si tratta bene, può durare tutta la vita.

Noel Clarasó

SCOPRI LE PROMOZIONI IN CORSO ►►►

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per le finalità illustrate nella Cookie Policy. Puoi rifiutare i cookie di terze parti, ma ti consigliamo di accettarli per una migliore esperienza di navigazione.